RISPOSTA DELLA REGIONE LAZIO AL COMUNE DI CERVARA.

A seguito di richiesta del Presidente Fnati Dott. Fabio Cerretano, la Regione Lazio ha sancito che il comune di Cervara di Roma non può disciplinare la raccolta dei tartufi sui propri terreni demaniali escludendo o limitando l’accesso dei non residenti, stabilire tasse e sanzioni o riservarsi il diritto di raccolta con apposite tabelle in quanto la necessaria autorizzazione può essere rilasciata solo con provvedimento regionale.

REGLAZIO.REGISTRO UFFICIALE.2019.0089946